Blogtour – RICORDI D’INCHIOSTRO: Douglas Adams

Banner_ricordid_inchiostro

don_t_panic_by_everfalling

“La storia di tutte le maggiori civiltà galattiche tende ad attraversare tre fasi distinte ben riconoscibili, ovvero le fasi della sopravvivenza, della riflessione e della decadenza, altrimenti dette fasi del come, del perché e del dove. La prima fase, per esempio, è caratterizzata dalla domanda -Come facciamo a procurarci da mangiare? -, la seconda dalla domanda -Perché mangiamo?- e la terza dalla domanda -In quale ristorante pranziamo oggi?“           (Douglas Adams)

Se si potesse definire con tre aggettivi la personalità di Douglas Adams, useremmo sicuramente i termini: geniale, stravagante, creativa. Genio e pazzia costituiscono la sua eredità che non fanno altro che connotare la letteratura fantascientifica in modo a volte un po’ esistenzialista ma allo stesso tempo molto ma molto umoristica.

Ma vogliamo parlare di questa personalità che ci ha lasciato in eredità un capolavoro della fantascienza come “Guida Galattica per Autostoppisti” nella tappa odierna del Blogtour “Ricordi d’Inchiostro”? Pronti, partiamo!

BREVE DISCORSO SULLA VITA
Douglas Adams 42

La personalità di Douglas Adams è stata  poliedrica; non a caso è stato uno scrittore, un musicista e anche uno sceneggiatore. Nato l’11 Marzo 1951 nella città universitaria di Cambridge, in Regno Unito, la sua infanzia viene segnata dal divorzio dei genitori; preferì gli studi scientifici a quelli letterari.  Nel 1974, ottiene il Bachelor of Arts (una laurea di primo livello, che può durare tre o quattro anni) e successivamente, una laurea di secondo livello in Letteratura Inglese.
Dopo aver lasciato gli studi nei primi anni ’70, nel 1972 scrive un episodio della serie “Monty Python’s Flying Circus”; in seguito lavora per la BBC e cura i copioni per la celebre serie televisiva “DoctorWho”, anche se le sue opere vengono considerate non in linea con lo stile dell’epoca e ciò diverrà un ostacolo alla sua carriera.
Il successo arriva nel 1979, quando viene pubblicata la prima edizione di “Guida Galattica per Autostoppisti”, derivante dalla rielaborazione dei copioni della serie televisiva, all’interno della quale la fantascienza umoristico-surreale si incrocia con la riflessione filosofica. Dopo aver raggiunto la prima posizione nelle  classifiche vengono pubblicati quattro seguiti: “Ristorante al termine dell’Universo” (1980), “La vita, l’universo e tutto quanto” (1982), “Addio, e grazie per tutto il pesce” (1984) e “Praticamente innocuo” (1992).
L’ultimo romanzo della serie, “Il salmone del dubbio”, rimane incompiuto e viene pubblicato postumo: infatti, l’autore muore l’11 Maggio 2001 a seguito di un improvviso attacco cardiaco. Due settimane più tardi, i fan organizzano un tributo, denominato Towel Day, che viene osservato ogni anno.

“In molte delle civiltà meno formaliste dell’Orlo Esterno Est della Galassia, la Guida galattica per gli autostoppisti ha già soppiantato la grande Enciclopedia galattica, diventando la depositaria di tutto il sapere e di tutta la scienza, perché nonostante presenti alcune lacune e contenga molte notizie spurie, o se non altro alquanto imprecise, ha due importanti vantaggi rispetto alla più vecchia e più accademica Enciclopedia.
Uno, costa un po’ meno; due, ha stampate in copertina, a grandi caratteri che ispirano fiducia, le parole NON FATEVI PRENDERE DAL PANICO.”     (“Guida Galattica per Autostoppisti”)

 ADATTAMENTI CINEMATOGRAFICI E TELEVISIVI
Le opere più celebri di Douglas Adams sono state adattate per il cinema e la televisione negli anni dopo la sua improvvisa morte.
Dal punto di vista cinematografico, nel 2005 esce nelle sale l’adattamento cinematografico di “Guida Galattica per Autostoppisti”, diretta da Garth Jennings e interpretata da attori del calibro di Martin Freeman (che interpreta il protagonista, Arthur Dent) e Zooey Deschanel. Sfortunatamente, il film non venne pubblicizzato un granché, e rimase in cartellone solamente per pochi giorni.

Nel 2016, la serie di romanzi “Dirk Gently – Agenzia di investigazione olistica” debutta negli Stati Uniti come serie televisiva e nel Dicembre 2016, il colosso delle serie televisive on demand, Netflix ne acquista i diritti di produzione, portandolo in tutto il mondo. Nel cast, troviamo Elijah Wood, reso celebre dal ruolo di Frodo Baggins nella trilogia de “Il Signore degli Anelli”.

TOWEL DAY
Tradotto come “Giorno dell’Asciugamano”,  il Towel Day viene festeggiato ogni anno, il 25 Maggio da tutti gli appassionati dei libri di Douglas Adams.
Questa ricorrenza, viene festeggiata per la prima volta nel 2001, il 25 Maggio appunto, a due settimane dalla morte dello scrittore. In seguito, questa giornata si trasforma in una ricorrenza annuale, durante la quale i fan portano un asciugamano con loro, un oggetto di uso quotidiano di fondamentale importanza nella serie di “Guida Galattica per Autostoppisti”.
Una curiosità in fatto di numeri… tra le date che erano state proposte vi erano l’11 Marzo (giorno della nascita dello scrittore) e l’11 Maggio (giorno della morte della scrittore).

Detto ciò, felice Towel Day a tutti! 🙂

Annuncio Blogtour “Panorami d’Inchiostro” e “Ricordi d’Inchiostro”

Salve a tutti dolci lettori 🙂

Oggi la Lettrice Sognatrice vi annuncia due blogtour che vi conquisteranno tantissimo … con la straordinaria Leryn di “Libera tra i libri” abbiamo deciso di organizzare due blogtour che si concentreranno nelle giornate tra il 15 e il 28 Maggio.
I temi, saranno i “Panorami d’Inchiostro”, e si parlerà di paesaggi letterari dal 15 al 20 Maggio e i “Ricordi d’Inchiostro”, una panoramica sulle biografie di autori molto “in voga”, dal 22 al 28 Maggio.

PANORAMI D’INCHIOSTRO BLOGTOUR – 15/20 MAGGIO 2017
bannerpanorami

15 Maggio 2017
http://chroniclesofabookaholicblog.blogspot.it/
http://libriilmiopassatopresentefuturo.blogspot.it/
https://thesistersroom.wordpress.com/
https://insaziabililetture.blogspot.it/
https://liberidiscrivereblog.wordpress.com/

16 Maggio 2017
http://www.lafenicebook.com/
https://milionidiparticelle.wordpress.com/
http://ifyouhaveagardenandalibrary.blogspot.it/
https://rachelsandmanauthor.wordpress.com/
http://thebookishteapot.blogspot.it/

17 Maggio 2017
http://librilibrettilibracci.blogspot.it/
https://atavolacoilibri.wordpress.com/
http://questionedilibri.altervista.org/
http://letazzinediyoko.blogspot.it/
http://leparolesegretedigaia.blogspot.it/

18 Maggio 2017
http://libridicristallo.blogspot.it/
https://avidolettore.blogspot.it/
http://chelibroleggere.blogspot.it/
http://hookingbooks.blogspot.it/
http://annidinuvole.blogspot.it/

19 Maggio 2017
https://nonsololibriblog.wordpress.com/
https://the-mad-otter.blogspot.it/
https://secretlifeofapotterheadgirl.wordpress.com/
http://lilysbookmark.blogspot.it/
http://camminando-tra-le-pagine.blogspot.it/

20 Maggio 2017
http://librielibrai.blogspot.it/
http://lanicchialetteraria.altervista.org/
http://liberatrailibri.blogspot.it/
http://www.scheggiatralepagine.net/
http://bauledinchiostro.blogspot.it/

RICORDI D’INCHIOSTRO BLOGTOUR – 22/28 MAGGIO 2017
Banner_ricordid_inchiostro

22 Maggio 2017
http://unbuonlibrononfinisce-mai.blogspot.it/ -> Arthur Conan Doyle
23 Maggio 2017
https://the-mad-otter.blogspot.it/ -> Isaac Asimov https://secretlifeofapotterheadgirl.wordpress.com/  -> I 20 anni di Harry Potter
24 Maggio 2017
http://chelibroleggere.blogspot.it/-> Jane Austen
http://atavolacoilibri.wordpress.com/ -> Jennifer Niven
25 Maggio 2017
http://questionedilibri.altervista.org/-> Stephen King
https://diariodiunalettricesognatrice.wordpress.com-> Douglas Adams
26 Maggio 2017
http://www.lettoreungransognatore.it/-> Luigi Pirandello
http://libridicristallo.blogspot.it/ -> Rick Riordan
27 Maggio 2017

https://www.youtube.com/channel/UCsCsxrz7qjL3sYCtqNZvEOA -> J.R.R. Tolkien
https://milionidiparticelle.wordpress.com/  -> Suzanne Collins
28 Maggio 2017
https://nonsololibriblog.wordpress.com/  -> Licia Troisi

Scompaginiamoci a #TempodiLibri

WP_20170423_10_38_54_Rich

Salve miei dolci lettori sognatori e bentornati nel blog!
È un periodo un po’ tosto per me perché sono in procinto di chiudere gli ultimi lavori del terzo e ultimo anno di corso… ma  riesco a prendere del tempo da dedicare alla lettura e alla scrittura!

Oggi vorrei parlarvi della mia esperienza a #TempodiLibri, la fiera dell’editoria di Milano che si è tenuta dal 19 al 23 Aprile. Tengo a precisare che questa è la primissima volta per Milano, quindi era una fiera un po’ particolare e molto carina, anche se mancavano alcuni nomi dell’editoria. Nonostante il periodo fosse un po’ condizionato dalle festività (Pasqua e ponte del 25 Aprile) la presenza della gente si è vista (si parla di meno di 70mila visitatori!).

Passiamo alla giornata del 23… Il viaggio non è stato lunghissimo (un’ora e tre quarti di treno) e una volta arrivata in stazione a Milano Centrale sono andata dritta dritta a prendere la metropolitana! Per andare in fiera è consigliabile prendere dalla stazione Centrale la linea verde fino a Cadorna e poi da lì, la linea rossa che porta fino a Rho Fiera Milano, e ci si arriva in meno di 10-15 minuti!

Arrivata finalmente in fiera mi tocca una fila solo per l’attesa dell’orario di apertura perché fortunatamente ero accreditata e una volta dentro…che emozione…. consultare una piantina in cui si avvicendavano i nomi delle sale che avrebbero ospitato gli eventi… Tahoma, Verdana, Cambria.. i nomi del carattere di stampa che nei nostri pc quotidianamente scegliamo… Un mare di libri da sfogliare e da comprare, centinaia di copertine colorate e ci si sentiva persi fra la voglia di tuffarsi fra le pagine e ficcare il naso nelle sale… ma prima del piacere c’è sempre il dovere e quindi ho passato la mattinata ad incontrare alcune realtà della narrativa italiana!

Il primo incontro della giornata è stato presso la casa editrice Amazon Publishing, una casa editriceche “sforna” nuovi talenti “Made in Italy”. Lì, ho avuto l’onore di intervistare la dolcissima Rosy Milicia, una giovane blogger e scrittrice siciliana che ha presentato in anteprima “Accadde una notte d’estate”, in uscita il 2 Maggio e che leggerò a breve! Vi anticipo subito che l’intervista verrà pubblicata prossimamente, dove parlerò del libro e caricherò il risultato di questa piacevole chiacchierata che abbiamo fatto insieme! Credetemi, è una ragazza dolcissima e straordinaria!

Subito dopo, a intervista conclusa, ho partecipato ad un piacevole incontro sul genere noir intitolato “Il noir fra passato e presente” con Luca Crovi che faceva da moderatore, al quale hanno partecipato Barbara Bellomo e Valerio Varesi, due scrittori del genere ma con ambientazioni diverse; la prima nel passato e il secondo nel presente. Durante questo incontro è stato possibile scoprire le loro tecniche di ambientazione e le trame dei loro successi letterari. Devo ammettere che è stato un incontro molto stimolante che mi ha dato ispirazione per le mie nuove letture, ed è stato bello parteciparvi e conoscere il grande Luca Crovi!

WP_20170423_11_33_32_Rich

Da sinistra verso destra Luca Crovi, Valerio Varesi e Barbara Bellomo durante l’incontro “Il noir fra passato e presente”

WP_20170423_12_40_50_Rich

Istantanea dell’incontro “Conversazione in rosa: voci dal panorama romance e femminile italiano” con Rosy Milicia, Marta Savarino, Rosa Ventrella e Monica Lombardi, in collaborazione con Amazon Publishing

Dopo un pranzo veloce  è arrivato uno dei momenti più belli e speciali della giornata, l’incontro con una piccola rappresentanza del gruppo Facebook “The Books Brothers”: insieme abbiamo passato un bellissimo pomeriggio a saccheggiare gli stand di bei libri e a farci un sacco di fotografie, portando nel cuore dei bellissimi ricordi, e facendoci una promessa… Non smettere mai di leggere e di continuare a parlare dei libri che leggiamo!

WP_20170424_12_36_08_Rich

La nuova tradizione… firmare un libro comprato insieme! Grazie amici! 🙂

Tra risate, sogni d’inchiostro, nuove amicizie e avventure straordinarie si conclude una bellissima (e stancante) giornata a Milano! Devo ammettere che mi sono divertita tantissimo e che sono stata anche contenta di esserci stata! Rispetto alla Fiera di Torino di due anni fa (dove credetemi ho fatto una super razzia!), ho cercato di stare attenta ai soldi e a cogliere le occasioni giuste ed è stato così! Qui sotto troverete un bellissimo Haul di tutto quello che ho portato a casa dopo questa bellissima giornata!

WP_20170423_22_56_49_Rich

Incominciamo dal basso, dalle chicche da Potteriana… Girovagando per gli stand ho comprato in quello della Teke Edizioni, fedele al tema Harry Potter, la borsa con la Mappa del Malandrino e la maglietta con lo Snaso di “Animali Fantastici e dove trovarli”. La maglietta è molto comoda e la borsa è perfetta per l’università e per uscire e poi, dovete sapere che io ADORO le borse di cotone con le stampe! Potevano mai mancare nel mio guardaroba? Insieme mi hanno anche regalato un libricino con delle cartoline di Hogwarts e i loghi delle quattro case… molto carino come omaggio!

WP_20170429_22_21_41_Rich

Passiamo adesso ai libri… quest’anno ho preso meno libri ma sono riuscita a tornare a casa con un bel bottino. Dovete sapere che c’era lo stand di Libraccio ma non ho avuto modo di comprare nulla da loro a causa della tanta (anche troppa!) gente che affollava lo stand; mi sono rifatta con delle occasioni a prezzo scontato e attinte dai consigli di lettura,che mancavano nella mia libreria!

WP_20170429_22_21_53_Rich

Dopo lunghe ricerche, ho finalmente trovato “Il diritto di contare” di Maggie Lee Shetterly edito dalla Harper Collins: era un libro che volevo tanto per la bellissima storia che racconta! Non vedo l’ora di leggerlo prestissimo!

WP_20170429_22_22_09_Rich

Un altro dei miei acquisti librosi è questa edizione del “Macbeth” di Shakespeare edito dalla Newton Compton Editori. Dovete sapere che adesso all’università sto partecipando ad un corso aggiuntivo di traduzione per l’arte e la letteratura e avrò in programma la lettura di questo capolavoro della letteratura inglese. È in versione bilingue (da una parte la versione originale in inglese e dall’altra parte la versione tradotta in italiano!) e mi è comoda perché posso fare la lettura in due versioni contemporaneamente! Devo confessarvi che ADORO queste edizioni (ho già letto una raccolta di poesie di Emily Dickinson in questa versione) e che non mi dispiacerebbe leggerne di altre!

WP_20170429_22_22_02_Rich

Ultimo ma non meno importante acquisto del giorno è stato “Deathdate” di Lance Rubin edito dalla DeAgostini. Nel mio gruppo lo abbiamo comprato in tanti e vedendo molti che ne parlano mi ha davvero incuriosita! Non è un autoconclusivo, é il primo di una trilogia (i primi due sono già in circolazione mentre il terzo uscirà prossimamente!) ed essendo un Young Adult (uno dei miei generi preferiti!) mi è venuta voglia di leggerlo! Prima o poi… 😉

 

Miei cari lettori, spero che questo nuovo post vi sia piaciuto… vi mando un caldo abbraccio e vi invito a farmi pure domande tra i commenti o nella pagina Facebook. Vi aspetto numerosi in un nuovo post!

W W W Wednesday #4

Buongiorno a tutti voi e bentornati in questo nuovo aggiornamento!
Oggi è mercoledì e il “WWW Wednesday” è arrivato alla quarta puntata!
Ogni volta che pubblicherò questo articolo avrete l’occasione di rispondere a queste domande:

What are you currently reading? -> Cosa stai leggendo?
What did you finish reading? -> Qual è il libro che hai appena finito di leggere?
What do you think you’ll read next? -> Quale sarà la tua prossima lettura?

Per questo mese rispondo così:

Cosa stai leggendo?
1482132
In questi giorni sto leggendo (meglio dire sto rileggendo!) “Harry Potter e la Pietra Filosofale”, il primo libro della serie di Harry Potter, scritta da J.K. Rowling e diventata una serie cinematografica con la quale è cresciuta un’intera generazione… Sono sicurissima che molti di voi avranno letto questa serie o visto i suoi film.

Qual è il libro che hai appena finito di leggere?
6871614
L’ultimo libro che ho finito di leggere è “Il segreto del bosco vecchio” di Dino Buzzati, che mi è davvero piaciuto. Ambientato negli anni ’20 del secolo scorso nella valle di Fondo, vengono approfonditi i temi dell’amore per la natura e della crescita. Niente male come lettura!

Quale sarà la tua prossima lettura?
25464346
Per la prima volta, la mia prossima lettura sarà fatta in gruppo… perché col gruppo di lettura in Facebook “Les petits martiens” (fondato dalla booktuber Youtube Itsmemartin) abbiamo deciso di scegliere un libro da leggere tutti insieme! Per la prima lettura condivisa abbiamo scelto “Il mio cuore e altri buchi neri” di Jasmine Warga. Non ho ancora la più pallida idea di cosa dovrei aspettarmi da questa nuova lettura, ma mi dicono che è un libro molto ma molto particolare!

 

“Diario di una Lettrice Sognatrice” compie due anni!

Miei cari lettori,

oggi, due anni fa, la Lettrice Sognatrice aveva deciso di intraprendere questo viaggio, un viaggio tra parole d’inchiostro e sogni su carta e colgo l’occasione per fare dei ringraziamenti.
Questo post oggi lo voglio dedicare a tutti quelli che hanno avuto il piacere di seguirmi e di leggere i miei meravigliosi articoli. Grazie a tutti voi per il tempo che dedicate alla lettura di questi, per me vuol dire tantissimo!

Colgo l’occasione per ringraziare:

  • Tutti quelli che mi hanno seguita fin dal primo giorno
  • Tutti i blogger che mi hanno aiutata a organizzare blogtour e che mi danno un po’ d’ispirazione per i miei articoli
  • La mia meravigliosa famiglia che sostiene il mio meraviglioso blog
  • Alcune amiche/colleghe che hanno sostenuto i miei scleri e le mie folli idee, tra queste cito la mia partner in crime Gaia (http://leparolesegretedeilibri.com ) e la mia anima poliglotta Alice (http://bookishgirl86.blogspot.it )
  • Le mie amiche ritmicose Sira, Alessia e Rachele… malgrado la distanza riesco sempre a sclerare insieme a voi per qualsiasi singola cosa… meno male che ci siete! Grazie cucciole!
  • Infine permettetemi di ringraziare l’associazione Spritz Letterario, una bellissima realtà del Nord-Est Italia che frequento da un paio d’anni con tanto entusiasmo e felicità! Ho conosciuto delle persone meravigliose grazie a voi! Semplicemente grazie!

Il mio sogno? Festeggiare altri compleanni del mio blog!

Primi resoconti della #2017ReadingChallenge

Ciao a tutti miei dolci lettori e bentornati sul blog!
Come tutti voi già saprete, quest’anno con la mia partner in crime Gaia di “Le parole segrete dei libri”, abbiamo deciso di organizzare una simpaticissima gara di lettura che sta avendo un buon successo di partecipazione sui Social Network. Una delle regole principali, era quella di aggiornare ogni tre mesi le letture svolte nel corso del trimestre….ecco quelle che sono state le mie letture del primo periodo di challenge!
Curiosi? Leggetevi il mio resoconto!

1481131119428-620x1102-620x1102

WP_20170321_18_15_53_Rich (2).jpg

Sfida n. 5 – Un libro con il rosso in copertina
Sfida 5
“La pimpinella – Storia di un primo amore”
di Grégoire Delacourt.
È un simpatico racconto sul complesso tema del primo amore. Di questo autore, sono al suo secondo libro letto e ogni volta adoro le sue descrizioni dei personaggi e degli avvenimenti.
Questo libro lo consiglio ai giovani adulti, dai 13 anni in poi, affinché possano scoprire questo “tema scottante”.      Voto: 5/5

Sfida n.1 – Un libro che avresti dovuto leggere nel 2016, ma non l’hai fatto
Sfida 1.jpg
“Il bambino indaco”
di Marco Franzoso
Un libro dalle tematiche molto attuali che ha come tema principale l’educazione e la nutrizione di un bambino in tenera età, sfidando i luoghi comuni.
Voto: 4/5

Sfida n.27 – Una raccolta di racconti
Sfida 27
“The Selection Stories: the prince and the guard”
di Kiera Cass
Dopo aver letto (o meglio divorato!) l’intera trilogia di “The Selection”, mi sono messa a leggere questi due racconti inediti, che ho trovato davvero ma davvero interessanti, con tanto di contenuti speciali come interviste e dettagli esclusivi sui personaggi di questa serie!A differenza dell’intera serie, qui il narratore è il principe Aspen, il primo fidanzato di America! Voto: 5/5
Sfida n.7 – Un libro pubblicato l’anno della tua nascita

Sfida 7
“High fidelity”
di Nick Hornby
Dopo un piccolo momento di blocco a causa di alcuni capitoli lunghi sono riuscita a terminare questo viaggio negli anni ’80. È il secondo libro di Hornby che leggo (il primo è stato una raccolta di racconti che mi deluse parecchio!) e questa volta sono riuscita ad apprezzare questo libro! Voto: 4/5

Sfida n.9 – Un libro che ti ricorda la primavera
Sfida 9
“Un segreto non fa rumore” di Sofie Laguna
A mio parere la lettura di questo libro è partita abbastanza bene, ma poi a causa di alcuni momenti un po’ particolari che si susseguono nel corso della storia ho avuto la grande tentazione di abbandonarlo, e nonostante tutto ho avuto la forza di continuarlo e terminarlo! Voto: 3/5

Sfida n.4 – Il primo acquisto del 2017
Sfida 4
“Il segno dei quattro” di Arthur Conan Doyle
Questo è il secondo libro di Conan Doyle che leggo e anche questa volta posso ritenermi soddisfatta di aver letto un capolavoro di questo genio! Voto: 5/5

Sfida n.33 – Un libro ispirato a una fiaba o a un mito
Sfida 33
“Beastly”
di Alex Flinn
Un capolavoro ispirato alla magia de “La bella e la bestia”, una fiaba che ancora oggi incanta e affascina per la bellissima storia che racconta. Questa trasposizione moderna, ambientata in una New York dei nostri giorni è riuscita a conquistare il mio cuore! Voto 5/5

Sfida n.28 – Un libro per bambini o ragazzi
Sfida 28
“Matilda”
di Roald Dahl
Matilda, la piccola protagonista della nostra storia, è un dolcissimo scricciolo molto intelligente e amante della lettura che vive in una famiglia per nulla abituata alla “ricezione degli stimoli culturali”. Questa è una storia speciale, che tutti noi dovremmo leggere per il meraviglioso insegnamento che ci dà! Voto 5/5

Sfida n.35 – Un libro il cui titolo comincia con la stessa lettera del tuo nome
Sfida 35.jpg
Romeo and Juliet” di William Shakespeare
Questa tragedia shakespeariana va assolutamente letta almeno una volta nella vita per l’intensità della storia che ci viene proposta! Voto: 5/5

Sfida n.31 – Un libro tradotto in italiano dall’inglese
Sfida 31.jpg

“La breve seconda vita di BreeTanner” di Stephenie Meyer
Un bel libro, ma non all’altezza della bellissima quadrilogia di Twilight! La storia è bella, ma per apprezzarla fino in fondo bisogna leggere tutta la serie! Voto: 4/5

Recensione “Beastly” di Alex Flinn

9692762

Titolo: “Beastly”
Titolo originale: “Beastly”
Autore: Alex Flinn
Genere: Young Adult, Fantasy
Luogo e anno di pubblicazione: Stati Uniti d’America, 2007

“Guardai la ragazza, Kendra. Non stava piangendo. Non sembrava nemmeno imbarazzata. Aveva uno sguardo intenso stampato negli occhi, come la tizia in quel vecchio film di Stephen King che avevo visto una volta,Carrie, in cui c’è lei che ha poteri telecinetici e fa fuori i suoi nemici. E quasi m’aspettai che Kendra iniziasse a farlo – a uccidere la gente con lo sguardo. Invece disse con una voce che solo io riuscii a sentire: <<Vedrai>>.”
(Parte 1, capitolo 6 “Un principe e una strega”)

Trama
Kyle Kingsbury, figlio di una nota personalità televisiva, è un ragazzo ricco, affascinante e popolare. Al liceo lo considerano come una divinità e lui è solito prendere in giro tutti, e quando incontra Kendra, una ragazza non molto carina ed emarginata dalla società, decide di farle uno scherzetto. Però Kyle, non è consapevole del fatto che questa ragazza gli sta lanciando una maledizione, una maledizione che lo trasformerà completamente in una bestia.
A causa di questa maledizione, il ragazzo si ritroverà completamente deturpato e sarà costretto a vivere in isolamento per due anni insieme alle uniche persone che gli sono rimaste, Magda (la sua governante) e Will (un insegnante privato). L’unico modo per rompere l’incantesimo è : innamorarsi nuovamente e dopo un anno passato in solitudine, il nostro protagonista comincia a cambiare il suo atteggiamento;  quando tutte le speranze sembravano essere dei “vuoti a perdere”, un ladro si introduce a casa di Kyle e gli consegna la figlia, in cambio del silenzio. Riuscirà Kyle a rompere l’incantesimo prima che si concluda il tempo?

Biografia dell’autore
Alex Flinn è un’autrice americana che vive a Miami con la famiglia.
Ha all’attivo numerosi Young Adult, tra cui “Beastly” e “Cloaked”, pubblicati in Italia.
Il libro qui recensito, ha ottenuto i diritti di riproduzione cinematografica nel 2007, acquistati dalla CBS. Il film è uscito nel 2011, ed è stato interpretato da Alex Pettyfer, Vanessa Hudgens e Mary-Kate Olsen.

Commento personale
Questa versione di “La bella e la bestia”, portata in una New York dei giorni nostri e in un mondo circondato da social network e popolarità, è un libro che ho ADORATO!
Perché l’ho adorato? Prima di tutto per la magia della storia, sempre attuale e poi perché esprime delle tematiche molto attuali.
Volete un consiglio? LEGGETELO!