Recensione “La donna dei fiori di carta” di Donato Carrisi

13634074

Titolo: “La donna dei fiori di carta”
Autore: Donato Carrisi
Genere: thriller di carattere storico
Luogo e anno di pubblicazione: Italia, 2012

“Da sempre ritengo che i sognatori si dividano in due categorie. I consapevoli e gli involontari.
I primi hanno ben in mente un obiettivo è lo perseguono con tenacia e dedizione finché non lo raggiungono. In questa schiera rientrano i grandi condottieri della Storia o i magnati dell’industria e del commercio. Cercano la fortuna che benedica le loro imprese.
I sognatori involontari, invece, hanno un obiettivo iniziale che non è mai grandioso, però finisce col diventarlo senza che loro possano farci nulla. In definitiva, si tratta di persone che riescono a migliorare il mondo senza volerlo. Fra questi rientrano spesso gli esploratori, gli scopritori e gli inventori. Nel caso specifico, però, la fortuna può diventare la loro maledizione.”

TRAMA
Sul Monte Fumo si sta svolgendo quella che verrà definita come una battaglia decisiva; nonostante gli echi della guerra rimbombino ripetutamente, all’interno della caverna vi è un confronto tra due uomini: un prigioniero che verrà fucilato il giorno successivo (sempre che non riveli la sua identità militare) e un medico che ha solo una notte per convincere l’altro a parlare, ma che non è consapevole del fatto che quello che sentirà potrebbe cambiare completamente la sua vita.
Le vite di questi due nemici sono segnate da tre interrogativi sull’identità dei due uomini e quella di un terzo uomo, di cui si sa solo che fumava sul Titanic la notte del naufragio.

BIOGRAFIA DELL’ AUTORE
Nato nel 1973 a Martina Franca (un comune della Provincia di Taranto), Donato Carrisi è uno scrittore e sceneggiatore italiano. I suoi libri più importanti a livello di critica sono “Il suggeritore” e “Il tribunale delle anime”. Ha vinto numerosi premi di prestigio, uno tra tutti il Premio Bancarella, vinto nel 2009 con “Il suggeritore”. Oggi vive a Roma.

COMMENTO
Questo libro è un concentrato di interrogativi e di misteri che si susseguono dalla prima all’ultima pagina.
Nonostante ciò, ho apprezzato la lettura di questo libro soprattutto per il fatto che è ambientato in un’epoca storica che per la storia d’Italia è molto importante, la Prima Guerra Mondiale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...