Recensione “Guida Galattica per Gli Autostoppisti” di Douglas Adams

cover1

Titolo: “Guida Galattica per gli Autostoppisti”
Titolo originale: “The Hitchhiker’s Guide to the Galaxy”
Autore: Douglas Adams
Genere: Fantascienza
Luogo e anno di pubblicazione: 1979, Gran Bretagna

TRAMA
« Lontano, nei dimenticati spazi non segnati nelle carte geografiche dell’estremo limite della Spirale Ovest della Galassia, c’è un piccolo e insignificante sole giallo. A orbitare intorno a esso, alla distanza di centoquarantanove milioni di chilometri, c’è un piccolo, trascurabilissimo pianeta azzurro-verde, le cui forme di vita, discendenti dalle scimmie, sono così incredibilmente primitive che credono ancora che gli orologi da polso digitali siano un’ottima invenzione » (INCIPIT DEL LIBRO)

Il protagonista della storia, Arthur Dent, scopre di avere nel suo giardino alcune ruspe intente ad abbattere la sua abitazione, al fine di lasciare spazio ad una tangenziale. Poche ore dopo la scoperta, anche gli abitanti della Terra saranno a conoscenza dell’amara sorpresa che li attende: il loro pianeta verrà distrutto da una flotta di astronavi che appare all’improvviso nel cielo,agli ordini divogonJeltz dell’Ente Galattico Viabilità Iperspazio di Betelgeuse.

Arthur si salva dalla distruzione della Terra grazie all’intervento del suo migliore amico, Ford Prefect, che rivela di essere un alieno originario di Betelgeuse, pianeta dal quale fuggiranno.

Con una sorta di e-book come bussola, ovvero la “Guida Galattica per Autostoppisti”, venduta in grandi quantità ovunque (fatta eccezione per la Terra) inizierà così un viaggio che li porterà attraverso lo spazio-tempo con l’astronave “Cuore d’Oro”, che viaggia per mezzo della “propulsione di probabilità infinita”. Faranno parte della spedizione l’ex Presidente della Galassia ZaphodBeetlebrox, la sua ragazza terrestre Trilliane un robot sempre depresso, Marvin.

Una volta sbarcati sul pianeta Magrathea, il simpatico gruppetto di amici incontrerà colui che ha progettato il pianeta Terra e ritroveranno la “risposta alla domanda fondamentale sulla vita, l’universo e tutto quanto”.

DA SAPERE
Questo libro è il primo di quattro opere pubblicate quando lo scrittore era in vita; un’altra opera è stata pubblicata postuma. Una volta pubblicato “Guida Galattica per gli Autostoppisti”, vengono pubblicati “Ristorante al Termine dell’Universo” (1980), “La vita, l’universo e tutto quanto” (1982), “Addio e grazie per tutto il pesce” (1984), “Praticamente Innocuo” (1992). In forma postuma (l’autore muore nel 2001)viene pubblicato “E un’altra cosa…” (2009).

BREVE BIOGRAFIA DELL’AUTORE
Douglas Noel Adams nacque a Cambridge l’11 Marzo 1952. Laureato al St John’s College in Letteratura Inglese, Adams ebbe un grande successo nel 1979 con la pubblicazione di “Guida Galattica per gli Autostoppisti”, nato dal grande successo della serie radiofonica alla BBC. Il successo proseguirà con gli altri lavori pubblicati tra il 1982 e il 1992. Nel corso della sua carriera collaborò alla sceneggiatura della celebre serie “DoctorWho”, scrivendo gli episodi della sedicesima e diciassettesima serie. Muore l’11 Maggio del 2001; due settimane più tardi, il 25 dello stesso mese, verrà celebrato il primo TowelDay, una giornata in ricordo dello scrittore.

PARERE DEL LETTORE
Consigliato per chi è alla ricerca di qualcosa di divertente e stimolante allo stesso tempo.

VALUTAZIONE: 5/5

Annunci

2 thoughts on “Recensione “Guida Galattica per Gli Autostoppisti” di Douglas Adams

  1. In biblioteca ho trovato la sesta parte della trilogia e l’ho iniziata da poco…è veramente un bel libro! Riflessioni e divertimento insieme, un bel miscuglio che tiene svegli. Non vedo l’ora che arrivino anche gli altri volumi (li ho prenotati sempre in biblioteca, ormai mi telefonano per gli auguri xD) voglio leggerli tutti!
    Anche in disordine.
    Tanto la mia zucca è un groviglio di lana.

    Passa una buona giornata!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...